Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere un'ottima esperienza su questa pagina. Cliccando OK ci confermi che sei d'accordo.      Ok      Approfondisci

Home > Blog > La dieta vegan puo' salvare
8 milioni di vite entro il 2050

La dieta vegan puo' salvare
8 milioni di vite entro il 2050

07.04.2016

Proprio così: un’alimentazione a base vegetale può salvare (moltissime) vite umane.
È la conclusione a cui sono arrivati alcuni ricercatori della Oxford University che, con il loro studio scientifico pubblicato sulla rivista Pnas, hanno dimostrato che se tutti seguissimo una dieta a base vegetale nel 2050 riusciremmo a ridurre la mortalità del 6-10%. In pratica, ci sarebbero circa 8,1 milioni di morti in meno. Seguire un’alimentazione vegetale può aiutare la tua salute e anche l’ambienteNoi di VeggyDays ci abbiamo sempre creduto fermamente: dai un’occhiata ai nostri piatti vegan e vieni a trovarci nei nostri punti vendita presenti in tutta Italia!


Riduzione della mortalità globale
Nell’abstract della ricerca britannica pubblicata su Pnas si legge chiaramente: “La transizione verso diete a base vegetale potrebbe ridurre  la mortalità globale del 6-10% in un possibile scenario riferito all’anno 2050”. Secondo gli autori dello studio scientifico, tra l’altro, anche la semplice riduzione del consumo di carne rossa a circa 300 grammi alla settimana potrebbe portare importanti benefici alla salute, al punto da evitare più di 5 milioni di vittime. Ma, come abbiamo visto, con una dieta a base vegetale i risultati in termini di risparmio di vite umane sarebbero di molto superiori.
Come avverrebbe questo miracoloso salvataggio? L’alimentazione vegeteriana, e ancor più quella vegana, com’è già noto riduce notevolmente il rischio di malattie cardiovascolari ma anche di tumori e patologie legate all’obesità. “Le diete sbilanciate – hanno dichiarato gli autori della ricerca – sono responsabili del maggior peso globale in termini di perdita di salute”.


Anche l’ambiente ringrazia
A beneficiare delle conseguenze di una dieta a base vegetale non è soltanto la nostra salute, ma la salubrità di tutto il Pianeta Terra.   La ricerca di Oxford University, chiarisce che, oltre a salvare vite umane, se si adottasse una dieta a base vegetale “entro il 2050 le emissioni di gas serra legate alla produzione di cibo potrebbero essere ridotte tra il 29 e il 70%”.

Numeri importantissimi, che fanno capire quanto sia concretamente possibile contribuire a migliorare la Terra adottando uno stile alimentare più salutare e sostenibile.
Spiegano gli autori: “Il sistema alimentare è responsabile di più di un quarto delle emissioni, ed è una delle forze principali che spingono i cambiamenti climatici”.


La filosofia di VeggyDays è orientata al rispetto verso tutte le forme viventi e alla tutela dell’ambiente. Se anche tu la pensi così, vieni a trovarci!

Non ti resta che assaggiare

Ti abbiamo detto tutto: adesso parlano i sapori

All rights reserved VEGGY DAYS SRL - Tutti i diritti riservati - Created by Web To Emotions - New Media Agency